Chi siamo

Gianluigi Garattoni

Riccardo Lagorio

 

Millesimo 1978. Passione, curiosità e, dicono, pignoleria. Pesaro è la sua città. Penna, taccuino e macchina fotografica i suoi fedeli compagni. Una formazione da tecnologo alimentare fa emergere il suo spirito contadino. Sommelier e degustatore, affina il suo giudizio e riflette sulle molteplici sfumature del mondo rurale. Ma…non di solo vino vive l’uomo. Sapori, luoghi e culture. Da qui parte il suo incessante cammino…ogni occasione è quella giusta per mettersi in viaggio, bussare alle porte e, con rispetto, domandare per scoprire le origini e comprendere, attraverso i prodotti della tavola, la cultura di un popolo e del suo territorio. Impronte della Terra è il modesto tentativo per condividere scoperte ed emozioni.

 

Riccardo Lagorio è bresciano, ma vive con la valigia in mano. Lo faceva prima per lavoro, ora lo fa per il lavoro che ama. Quello di giornalista, che come tutti sanno è sempre meglio che lavorare… Ai prodotti chiede di essere se stessi, senza trucchi e senza inganni; i produttori che scova in mezzo mondo lavorano in effetti senza trucchi e senza inganni. Talvolta la ricerca è difficile, talvolta è vana. Ma molto spesso il naso porta Riccardo verso la vera scoperta. La sua penna firma articoli per prestigiose riviste del settore cibo e turismo, e libri dedicati a entrambi; tutta roba di carta finora. Questa è la prima volta che lo leggete…virtualmente. E lui, vecchio stile, non sa come andrà a finire…