Fagiolo Carne – Fabrica di Roma (Photo: Sagra del Fagiolo Carne)

Del Fagiolo Carne, che ha rappresentato per tanti secoli la principale forma di sostentamento territoriale delle genti, si possono trovare molte testimonianze legate alla cultura contadina locale conservate sia nell’archivio storico comunale di Fabrica di Roma, sia nell’archivio di Stato di Viterbo. La sua storia è legata infatti ad una tradizione che si è evoluta nel tempo: mentre in epoche remote veniva addirittura usato come pagamento in natura per il canone di locazione di terreni, ai nostri giorni, è stato inserito, paradossalmente, tra le semenze in via d’estinzione.

Per scoprirlo (e assaggiarlo come base di numerose ricette) c’è una sagra che prende il suo nome. Si tiene l’ultimo fine settimana di ottobre e il primo fine settimana di novembre. L’appuntamento è anche una buona occasione per scoprire Fabrica di Roma, antico paese a 26 chilometri di distanza da Viterbo, che sorge a 300 metri sul livello del mare nelle vicinanze del Lago di Vico. Al suo interno meritano una visita la Chiesa Collegiata di San Silvestro Papa, nota anche come il Duomo, del XII secolo e il medievale Palazzo Cencelli, che ora ospita il Comune; nel suo territorio spiccano invece Falerii Novi, sito archeologico di una antica città romana e la Chiesa di Santa Maria in Falleri. Chi ha qualche giorno in più può addentrarsi lungo la Via Amerina, un itinerario turistico di grande impatto storico-religioso, già agli albori dell’Impero Romano una via molto trafficata che collegava gran parte del territorio falisco.

Per informazioni:
Comune di Fabrica di Roma
Via A. Cencelli, 20 – Fabrica di Roma (VT)
Tel. (+39) 0761569001
comunedifabricadiroma@legalmail.it – www.comune.fabricadiroma.vt.it