Il campanello di casa Rosi

 
Vedo una barrique. Guardo il campanello: eccomi arrivato!
Ci troviamo a Palazzo Demartin, antica struttura del 1400 ubicata a Calliano (TN), piccolo Comune posto a nord di Rovereto, lungo il corso del Fiume Adige. Qui prende forma l’opera di Eugenio Rosi e di sua moglie Tamara, donna energica e generosa, che da sempre lo segue nella creazione del progetto enologico di famiglia. Un disegno animato da una visione artigiana della vitivinicoltura, espressa nel rispetto delle tradizioni agricole e dell’identità contadina.

Eugenio Rosi (photo: www.idolomitici.com)

Spesso è necessario fare delle scelte per poter realizzare i propri ideali ed intraprendere la strada che conduce alla felicità. E’ cosi che nel 1997 Eugenio inizia il suo cammino di vignaiolo affittando i primi vigneti di Cabernet Sauvignon e Merlot. Ma la scelta di dedicarsi totalmente al suo progetto avviene nel 2000 quando abbandona il suo lavoro di enologo presso la cantina sociale per tornare a vivere i cicli agricoli della campagna, che sin da bambino lo vedeva protagonista di lunghe passeggiate solitarie. Un lento lavoro di ricognizione delle sue terre, svolto anno dopo anno, lo ha condotto alla selezione di 8 ettari vitati, posti in numerosi appezzamenti, dove le molteplici sfumature di diversi terroir originano produzioni viticole di eccellente qualità.

Tamara Marzari

Se le viti di Marzemino convivono, disposte in diverse parcelle, su terreni di origine alluvionale profondi, compatti e ricchi di argilla in località “Ziresi”, nel Comune di Volano (TN) (zona storica di produzione), insolito e suggestivo è lo scenario che fa da cornice alle vigne di Cabernet Franc. Il cortile privato di Villa De Eccher, storica residenza posta nel cuore del quartiere Brione nel centro di Rovereto, nasconde i filari, posti su una superficie a forte matrice sabbiosa. Cabernet Sauvignon e Merlot sono coltivati in località “Monte Pipel” (ai limiti dell’area urbana della città di Rovereto) su un substrato limo-argilloso a base calcarea, mentre è necessario spingersi in Vallarsa per trovare, in frazione “Parrocchia”,le viti di Chardonnany, ubicate su terreni sassosi collocati a 750 mt. di altitudine. Percorrendo, infine, la Strada Provinciale della Valle di Terragnolo, che da Rovereto conduce ai paesi di Serrada e a Folgaria, trovi in località Costa di Noriglio il vigneto di Pinot Bianco, collocato su suoli poco profondi a matrice limo – calcarea, e – non senza cercarla – la “Vigna delle Cinque Terrazze”. Pittoresca ed affascinante, si svela all’attento enofilo che, curioso esploratore, ricerca sulla collina un piccolo sentiero che dalla strada si incunea in mezzo alla natura. L’ardua passeggiata, nella quale in estate incontri grilli, cicale, lepri e variopinte farfalle, conduce alle vigne di Nosiola. Qui cinque suggestive terrazze modellano la collina che, posta in un ambiente incontaminato, si caratterizza per la scarsa profondità dei suoi terreni, contraddistinti da un deciso carattere limoso e da una viva anima calcarea.

Mappa dei vigneti della Famiglia Rosi

Le vigne, sotto le attente cure di Eugenio e Tamara, generano grappoli turgidi e sani, ma è nei sotterranei di Palazzo Demartin che l’artigiano modella la sua opera. Alcuni ripidi scalini ti guidano nel ventre dell’edificio dove, gradino dopo gradino, la temperatura si abbassa e il silenzio prende forma, generando una quiete surreale in grado di far smarrire il valore del tempo anche all’individuo più rigido e razionale. E’ in questo luogo, unico e vibrante, che Eugenio plasma i suoi vini. Continue sperimentazioni si susseguono per calibrare vinificazioni, macerazioni e selezionare le migliori essenze legnose per l’affinamento, nell’incessante ricerca dell’equilibrio e dell’armonia, aspirando a quella intrigante e sincera identità territoriale che caratterizza i prodotti di casa Rosi.

I vini prodotti:

ANISOS (50% Nosiola – 30% Pinot Bianco – 20% Chardonnay)
Calibrata macerazione sulle bucce, maturazione per 1 anno in legno e affinamento per 12 mesi in bottiglia.

RIFLESSO ROSI (45% Merlot – 45% Cabernet – 10% Marzemino)
Si distingue per l’aggiunta in fermentazione delle vinacce dell’Anisos, ancora vive e ricche di succhi.

POIEMA (Marzemino 100%)
Un 30% delle uve subisce un leggero appassimento. Matura per 1 anno in legni di diverse essenze (ciliegio, castagno e rovere) ed affina per 12 mesi in bottiglia.

ESEGESI (Cabernet Sauvignon 80% – Merlot 20%)
Riposa per 2 anni in legni di differenti capacità ed affina per 24 mesi in bottiglia.

CABERNET FRANC (100% Cabernet Franc)
I vini di più annate riposano insieme, nella stessa botte.

 

Eugenio Rosi 
Palazzo Demartin Via 3 Novembre, 7 – Calliano (TN)
Tel. 3400611047 (Tamara) – rosieugenio.viticoltore@gmail.com – www.idolomitici.com