Pianta di Cappero – Isole Tremiti (FG)

 

Pochi alimenti possono essere annoverati nella famiglia dei prodotti mediterranei più del cappero. E come tale sono innumerevoli le preparazioni in cui entra a far parte per insaporire pietanze, colorare piatti o dare più corpo al pesce.

Isole Tremiti, oltre ad essere un arcipelago di straordinaria bellezza in altrettanto stato di inaudito degrado, è anche luogo di nascita di capperi eccezionali. La ragione risiede nella vicinanza degli arbusti alla costa e sottoposti quindi alle bizzarrie del mare. Gli spruzzi d’acqua marina provocano, per così dire, ai capperi di Isole Tremiti una salatura naturale che rende inopportune aggiunte di sale. Invero l’aggiunta di sale si rende necessaria, ma non più per una settimana ed esso è solo lievemente cosparso sui verdi frutti. Difficile dare giudizio di merito, ma pare che i migliori capperi provengano da Capraia (fu Capperaia?), dalla località Architello e dall’isolotto di Pianosa. È anche ormai certo che i Benedettini ne facessero abbondante uso durante i loro frugali pasti. Di certo si presentano sodi, minuti e riservano un piacevole ricordo dolciastro al consumatore che abbia la fortuna di potersi acquistare un vasetto di originali capperi dell’arcipelago. O magari la possibilità di poterseli raccogliere… Per avere certezze e non correre rischi di contraffazione vale la pena rivolgersi a:

Pasquale Santoro 
Via Aldo Moro 11, Isole Tremiti (FG)
Telefono 0882463266

 Vincenzo Attanasio 
Via Muratte 2, Isole Tremiti (FG)
Telefono 0882463439