Esemplare di razza Pomarancina (Photo: www.agnellopomarancino.com)

Probabilmente solo a partire dalla metà Ottocento, nell’area intorno a Pomarance, nel Pisano, la popolazione ovina è stata sottoposta a miglioramenti genetici tanto profondi da caratterizzare con caratteri propri la razza appenninica di cui conserva numerosi tratti morfologici. Furono compiuti non pochi incroci per migliorarne l’attitudine alla produzione di lana (con popolazioni merinizzate) e per incrementarne la produzione di carne (introducendo sangue di pecora di razza bergamasca). Se ne trasse una razza ben differenziata dalle altre derivanti dalla originaria razza appenninica e che nel frattempo si erano pure definite come la Casentinese, la Vissana, la Perugina del Piano, allevate come la Pomarancina perlopiù in piccoli greggi che effettuavano forme di transumanza breve. La pecora Pomarancina presenta infatti caratteri ben precisi come la taglia media, la testa fine e leggera priva di corna e con profilo rettilineo, dalle orecchie piccole e strette e portete orizzontalmente. Il vello è bianco e nei soggetti maschi raggiunge l’altezza di 80 cm al garrese (20 cm in meno nelle femmine) con un peso variabile tra 60 e 75 kg (da 55 a 65 le femmine). Nella zona di allevamento –che si spinge sino alle aree collinari del volterrano– rappresenta un patrimonio genetico di grande importanza per la sua rusticità ed adattamento alle zone svantaggiate. Se ne apprezza la qualità del latte, a basso contenuto di grassi, la produzione della lana, utilizzata principalmente per la realizzazione di materassi, ma soprattutto la carne, di eccelsa tenerezza e giusta sapidità, poiché l’allevamento è svolto in forma semibrada. Ottimi i salumi che se ne traggono (salame, prosciutto) ma anche i ragù: l’erosione numerica che contrassegnò la caduta verticale di capi allevati negli anni Settanta e Ottanta (meno di un migliaio in oltre 40 allevamenti) sembra essersi placata di fronte ai buoni risultati generati da queste nuove forme di utilizzo.

Vuoi saperne di più?
Visita il sito del Consorzio dell’Agnello Pomarancino: www.agnellopomarancino.com

Azienda Agricola Staccioli – Agriturismo La Landuccia 
Località Libbiano – Pomarance (PI)
Tel. 058861058 – info@agriturismolalanduccia.it – www.agriturismolalanduccia.it